Un'immagine tratta dalla pagina Facebook di QuaViO odv

Ospitiamo, molto volentieri, una comunicazione che ci è pervenuta da Mauro Borghi Presidente uscente della Consulta del Volontariato della provincia di Siena. florentiaweb.it, come è noto, si fonda su energie volontarie e, anche per questo, crede molto nella rappresentatività anche nell’ambito dell’altruismo e solidarietà dove dovrebbero trovare sempre più “spazio e terreno fertile” concetti quali coprogettazione e rete sociale.

Mauro Borghi scrive: “la Consulta del Volontariato della Provincia di Siena sta richiedendo a tutte le Organizzazioni di Volontariato della Provincia la disponibilità a far parte dell’esecutivo della Consulta che dovrà operare nel triennio 2023-2026. In questi anni, nonostante le avversità note, vi è stato un costante impegno affinchè non venisse meno il contributo che il volontariato ha sempre offerto alle istituzioni oltrechè il quotidiano impegno alla comunità”.

È opportuno precisare che la consulta del volontariato è composta da tutte le Associazioni di Volontaiato aventi sede legale nella provincia di Siena. Le associazioni che fanno parte della consulta hanno diritto a : partecipare alle attività promosse dalla consulta, presenziare all’assemblea con diritto di voto, accedere alle cariche elettive.

I compiti della consulta sono: esprimere parere su richiesta degli enti locali del territorio provinciale, sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni alle tematiche della solidarietà e del volontariato, coordinare e rappresentare le problematiche che ogni singola associazione o gruppi di associazione avanzano agli enti locali.

La Consulta può formulare proposte e promuovere iniziative sulle tematiche: solidarietà, volontariato e politiche sociali alle istituzioni locali e regionali. Inoltre, indica i nominativi delle rappresentanze del volontariato dove previsto dalle normative e dalle istituzioni. Infine, promuove momenti di promozione e conoscenza della consulta stessa

Sono organi della consulta: assemblea delle associazioni, comitato esecutivo, Presidente, 2 vice presidenti. Tutte le cariche non sono remunerate.

Mauro Borghi precisa: “il cambiamento offerto anche dalla recente Legge sul Terzo Settore ci impegna ad una ricerca costante di un dialogo interno al volontariato stesso in modo da offrirsi per una coprogrammazione con le Istituzioni con le quali il dialogo non è mai venuto meno”.

Poi, a proposito della rappresentatività: “Dalla fondazione Monte dei Paschi, al Microcredito di Solidarietà dove vi sono rappresentanti diretti alle istituzioni Provinciali e Comunali con le quali ci sono costanti occasioni di collaborazioni, vi sono sempre opportunità nuove per far si che il volontariato stesso possa essere sempre protagonista. E’ un impegno importante affinche le proposte del volontariato vengano conosciute e possano essere garanzia per le scelte che il mondo istituzionale e politico deve assumere per la vità delle comunità e dei propri cittadini”.

Conclusioni affidate ad una considerazione: “in questi anni abbiamo avuto anche attestati e riconoscimenti per l’opera meritoria svolta ma è soprattutto il ringraziamento spontaneo che i cittadini ci rivolgono ogni giorno che ci sprona ad andare avanti per portare le istanze di tutti, soprattutto di chi non riesce a far sentire la propria voce. Vengo quindi a sollecitare le Organizzazioni di Volontariato affinchè si impegnino a ricoprire un ruolo nella Consulta del Volontariato”.

Per saperne di più e leggere il regolamento della consulta del volontariato della provincia di Siena: https://www.comune.siena.it/node/1977

Giuseppe Saponaro 

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle attività delle Associazioni del Territorio Senese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi