Dodo come tanti altri bimbi senesi: oggi il primo giorno di scuola
Dodo come tanti altri bimbi senesi: oggi il primo giorno di scuola

Dodo (all’anagrafe Edoardo) inizia oggi il suo percorso scolastico: prima elementare. Insieme a lui tanti altri bambini: sono la generazione di quelli che hanno affrontato la scuola materna in piena pandemia. Per intendersi: loro sono già pratici di Skype,  Zoom e altro.

Dodo ha deciso di non andare solo. Con lui ci sarà l’Uomo Ragno che coprirà, in ogni senso, le sue spalle: pare che tra supereroi ci si intenda.

Il pensiero di florentiaweb.it va a tutti gli studenti che oggi ritornano sui banchi e presto dovranno fermarsi per una pausa: ci sono le elezioni. Toccherà ai genitori provare a capire come “coprire” il lunedì in cui la scuola sarà chiusa: ma, si sa, anche loro, “in piccolo”, sono eroi. Intanto hanno già “coperto” di nomi matite, libri e quaderni: nel nostro caso, il ringraziamento esclusivo è per la mamma.

Come hanno dell’eroico le maestre e tutto il personale ausiliario: lavoratori che affrontano la sfida quotidiana di una “missione” fondamentale per lo Stato con il timore che il covid ritorni ad imporre protocolli, mascherine, etc. Senza pensare ai “precari”: a tutti i coloro che non sanno se inizieranno e/o finiranno nella stessa scuola. Loro meriterebbero una riflessione a parte.

Chiusura con un pensiero: quanto è stato bello apprendere che, domenica scorsa, vi è stata una raccolta solidale di materiale scolastico. Protagonisti Pubblica Assistenza,  Cariras e soci Coop. Tutti volontari che hanno compreso che per qualche famiglia la sfida del “avere tutto a disposizione per l’inizio” era alquanto ardua. E con tutto mi riferisco a squadre, quaderni, compassi, cartelle, etc. Insomma,  tanta roba per chi fa fatica ad arrivare a fine mese. Complimenti ai volontari: orgoglio di questa città! A chi ha donato, un grande grazie!

Chiusura per Dodo.  Sta per affrontre un percorso che lo farà crescere come persona e come cittadino. Un percorso che lo caratterizzerà, forgiandolo, alla vita. Sarebbe bello che tra 30 anni ricordasse questo giorno come uno dei più belli. Questo è quanto spero per lui. Intanto, sono sicuro che, come sempre accade, a “vegliare su di lui” ci sarà suo fratello maggiore: quarta elementare e senso di responsabilità da vendere.  Orgoglio dei suoi genitori.

A tutti i bimbi un grande in bocca al lupo. Auguroni a voi dal babbo di Dodo!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle attività delle Associazioni del Territorio Senese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi